Gli spuntini accelerano il metabolismo?

gli spuntini accelerano il metabolismo

Nell’articolo di oggi parliamo di spuntini, quei piccoli momenti di gioia che allietano mattinate e/o pomeriggi. Ho perso il conto di quante volte mi sono sentita chiedere: è vero che gli spuntini accelerano il metabolismo? 🤨 Ecco, oggi lo scopriamo insieme!

Iniziamo dicendo che lo spuntino è qualcosa di molto personale, nel senso che c’è chi sente il bisogno di “spezzare la fame” a metà mattina o pomeriggio, ma anche chi non è abituato a farlo. Personalmente io non seguo una regola fissa ma mi ascolto. Ci sono giornate in cui mi va di farlo e altre in cui non ne sento l’esigenza. 

In questo articolo però, rispondiamo a una domanda molto precisa, ossia…

È vero che gli spuntini accelerano il metobolismo?

La realtà dei fatti è che chi preferisce non fare spuntini e accumulare tutte le calorie della giornata in 3 pasti principali non avrà difficoltà a dimagrire. Allo stesso modo, non tenderà nemmeno ad ingrassare, perché non è vero che avrà un metabolismo rallentato.

C’è però da dire che, indubbiamente, gli spuntini ci aiutano a non arrivare ai pasti principali con una fame da brontosauri 🦖🦕 e questo non è da sottovalutare!

Considerate, infatti, che la sazietà interviene dopo una ventina di minuti dall’inizio del pasto. Se ci sediamo a tavola super affamate è probabile che in 20 minuti ci saremo mangiate pure il tavolo! 🤪

In questa ottica, quindi, gli spuntini ci aiutano a mantenere un equilibrio e mangiare il giusto. Proprio per questo io li consiglio sempre a chi, generalmente, arriva a pranzo e cena con una fame da lupi! 🐺

Perciò, tornando alla domanda iniziale:

È vero che gli spuntini accelerano il metabolismo? ❌NO.

È vero che se non si fanno gli spuntini si ingrassa o si dimagrisce più lentamente? ❌NO.

È vero che gli spuntini, nell’ambito di una dieta equilibrata, possono aiutarci a dimagrire evitando di arrivare a pranzo o cena super affamati? ✅SÌ

 

L’importante è monitorare l’apporto calorico giornaliero

Mi raccomando, ricordiamoci sempre che a fare la differenza non è quanti pasti facciamo o a che ora mangiamo – perché sì, ho sentito anche dire da qualche nutri-guru che i carboidrati non andrebbero mangiati dopo le 17. 

La cosa che fa la differenza è l’apporto calorico giornaliero. Perciò si può mangiare tutto, con equilibrio e dividendo i pasti secondo le proprie esigenze. L’importante è farlo in modo bilanciato e ascoltando il nostro corpo.

 

Ma a proposito di spuntini, ti ricordo che sul mio profilo Instagram (@latuanutrizionista) trovi tantissime ricettine da leccarsi i baffi! 😻Ti aspetto lì!

Aggiungi qui il testo dell’intestazione

Condividi:
Potrebbero interessarti anche: